Articoli

Come conquistare chi ti piace?

Una cosa che proprio non sopporto è quando alcuni single ragionano per frasi fatte: “le donne sono tutte aggressive e si vogliono sistemare” e “gli uomini non si vogliono impegnare, vogliono solo portarti a letto”. Allora come conquistare chi ti piace?

Probabilmente esistono uomini e donne così, ma esistono altrettanti uomini e donne con intenzioni serie, che hanno voglia di mettersi in gioco e di impegnarsi. Bisogna solo trovarli!

Ho scritto 3 consigli veloci per te per aiutarti a cambiare approccio nelle relazioni e attrarre la persona giusta per te. Eccoli:

  1. Stop lamentele. Una persona di valore è attratta da chi trasmette energia e positività. Proprio così, se stiamo tutto il tempo a lamentarci, a richiedere attenzioni, otterremo l’effetto contrario. La persona che ci sta accanto si allontanerà perché appariremo deboli e bisognosi. Sarebbe molto meglio, invece, se avessimo un atteggiamento propositivo, affrontando con grinta i problemi e le difficoltà, rendendo la nostra vita ricca di interessi e di cose da fare. In questo modo saremmo interessanti e gli altri ameranno stare con noi.
  2. Non essere un freno. Se continuiamo a porre delle limitazioni alla persona accanto a noi, non le permettiamo di godere appieno della vita, ma le causeremo solo tante frustrazioni. Se le proibiamo, ad esempio, di frequentare gli amici, di seguire un suo hobby o di cambiare lavoro è sbagliato, renderemmo quella persona infelice e frustrata. Nessuno ha diritto di bloccare l’altro. Sarebbe pesante e insopportabile.
  3. Creati degli interessi. Lo ripeto da sempre, una persona con degli amici, una vita attiva e degli interessi è sicuramente più attraente e interessante rispetto a una che non si interessa di nulla, passa il tempo ad aspettare una telefonata e ha una vita piatta.

Ti faccio una domanda:

ti piacerebbe frequentare una persona che ha una vita noiosa, non fa mai niente e passa tutto il tempo libero in casa in attesa di una tua telefonata? Penso di no!

Allora, rendi bella la tua vita, fai le cose che ti piacciono, divertiti e passa dei bei momenti, nello stesso tempo, agli occhi degli altri, sarai sempre più interessante e affascinante.

A presto! Annamria

Amore e relazioni. Le differenze tra uomini e donne.

Se le donne amano tanto parlare (maschietti, ve ne siete accorti?😅) e dire quanto sono felici, innamorate e bla bla bla… gli uomini sono meno chiacchieroni e preferiscono dimostrare i loro sentimenti con i fatti! Qui parliamo di amore e relazioni.

Allora amiche, non sottovalutiamo i gesti d’amore che fanno per noi, un “ci penso io” oppure “ti ho preparato un caffè” valgono più di mille parole!

Ma sai qual è il segreto numero uno per avere una relazione felice? Parlare con la persona che stiamo frequentando, dirci tutto, come ci sentiamo, cosa desideriamo, cosa ci rende felici e cosa, invece, ci fa soffrire. Comunicare è l’unico modo possibile per risolvere le incomprensioni e ritrovare il sorriso!


Ma cosa dire alla persona che stai frequentando da poco? Come capire se siete già una coppia o non ancora?


Questa cosa è molto importante, stai investendo in quella relazione, ci credi e senti un forte coinvolgimento, ma l’altra persona cosa prova? Siamo una storiella o vuole fare sul serio?
In questo articolo vorrei darti proprio dei suggerimenti per intavolare una piacevole conversazione con un lui o una lei che hai conosciuto da poco, senza mostrare troppa fretta di capire.


Suggerimento n. 1

Anche se hai avuto molti appuntamenti disastrosi e hai tutte le paure del mondo, se stai frequentando una persona da poco, non dire mai:

“adesso voglio solo una storia seria, sai, mi interessa solo una persona con intenzioni serie! Non voglio perdere tempo, tu che ti aspetti da questa nostra frequentazione?”

Ecco, questa frase non ti aiuta ad avvicinare quella persona a te, la spaventerebbe!

Ti starai chiedendo: perché?
Per diverse ragioni:

  1. Dai l’idea che vuoi affrettare le cose, anche se nella realtà potrebbe non essere così.
  2. Penserà che sei impaziente. Se non puoi aspettare che le cose progrediscano in modo naturale, probabilmente penserà che sei sotto pressione.
  3. Sembrerà che hai poca autostima e tanta insicurezza.

Amore e relazioni crescono in modo spontaneo e hanno bisogno del giusto tempo per sbocciare.

Prima di fare questa domanda, sarebbe meglio ad aspettare che ci sia una certa confidenza tra voi.
Direi che potresti iniziare a parlarne più seriamente dopo le prime 4-5 uscite insieme, così fai capire le tue intenzioni e capisci le sue!


Suggerimento n. 2

Quando puoi considerarti il suo uomo o la sua donna?
In realtà, potete uscire, passare i fine settimana e dormire insieme senza sapere bene se siete già una coppia o meno.
Questa cosa è vissuta in modo diverso da uomini e donne:

Donna e uomo corrono insieme.
Dove sta andando?

una donna potrebbe pensare che dormire insieme e passare del tempo nella stessa casa sia già una relazione seria. L’uomo invece no, per lui le cose funzionano diversamente, potrebbe uscire con una donna, stare dei giorni a casa sua senza considerarsi in coppia fissa con lei!

Gli uomini hanno dei criteri che li fanno sentire in coppia diversi dalle donne. E spesso questo significa che continueranno in quella relazione finché sarà il meno impegnativa possibile. Non appena una donna li farà sentire alle strette, scapperanno.

Le incomprensioni sullo stato della vostra relazione potranno farti molto male. E la quantità di dolore è direttamente proporzionale al tempo in cui permetti a lui o lei di pensare che sei “solo una storiella”. Questa cosa mi porta ad un altro punto:


Suggerimento n. 3: non banalizzare il sesso.

Se decidi di entrare in intimità e di dormire insieme, hai il diritto di sapere le sue intenzioni, quindi non abbiate fretta, conoscetevi bene prima perché dormire con qualcuno è ancora una grande cosa. Non cadere mai nella trappola di banalizzare il sesso.

Donna e uomo al telefono
È tutto per il viaggio…

Quindi, invece di aspettare troppo a lungo prima di chiarire che tipo di relazione avete o di essere troppo aggressivi nella richiesta, sarebbe meglio iniziare ad accennare pian piano alla cosa, in maniera leggera per evitare di spaventare e di rendere pesante la conversazione.
Meglio iniziare lentamente, parlando di cose in termini più generali perché
se inizi proprio con:
“Sono la tua donna/ il tuo uomo?” sembrerà più una minaccia!
Affronta con delicatezza la cosa, senza farti sopraffare dalle emozioni e dalla paura.

Ricorda questo concetto in amore e relazioni : quando affronti questa conversazione, devi essere davvero forte e in grado di affrontare qualunque risposta perché lui o lei potrebbe anche dirti che ancora non si sente in una relazione con te. Se reagisci facendo vedere la tua grande delusione, sarà davvero il colpo di grazia perché risulterà tutta la tua disperazione e questo farà scappare l’altro.

A presto ! Annamaria